Inizia da qui: chi sono

 

“To travel is to live”

Era lì sul Lennon Wall di Praga quella frase di sole cinque parole, semplice, essenziale, ma che riusciva a racchiudere tutta l’essenza di quello che provo: l’amore per il viaggio.
Viaggiare è vivere, è quello che mi fa sentire parte del mondo, che mi riempie di meraviglia e non mi stanca mai. La passione del viaggio è venuta fuori in maniera spontanea e graduale.
Quando avevo undici anni giravo tra i siti dedicati al Giappone e sognavo di visitare quell’oriente che tanto mi affascinava. Guardavo telefilm americani immaginando di camminare sulle spiagge della California.
In adolescenza cominciai a passare all’azione. Quando conobbi una delle mie migliori amiche che viveva in Sicilia, decisi di organizzare un viaggio per raggiungerla.

Poi spuntava a un concerto a Caserta (a quei tempi vivevo a Salerno)e così prendevo il treno per correre fuori città. Un altro viaggio. Un festival a Roma, a Milano e così via. Dietro ogni viaggio c’era una scusa per partire, come se avessi avuto bisogno di una giustificazione per questa voglia di andare sempre da qualche parte.

“Tu sei una nomade, non riesci mai a stare a casa”.

Così mi diceva mia madre, rendendosi già conto di avere una figlia Wanderlust: la malattia del viaggiatore, prima ancora che me ne rendessi conto da sola.

Quando i viaggi si fanno seri

Ma il battesimo ufficiale per me è stato nel 2014 quando decisi un giorno di partire per Londra, è stata la prima città europea e quella che ha aperto le danze ad una vita di viaggi. Il solo pensiero di partire per una nuova città tutta da scoprire riusciva già a farmi essere felice. L’anno successivo ho scoperto Interrail che mi ha permesso di viaggiare in giro per l’Europa e visitare più di quaranta città in pochi anni. Sono partita dalla Spagna dove ho visitato Barcellona, Madrid, Salamanca, Cordova, Siviglia e Valencia. Sono passata poi all’Europa centrale tra Monaco, Vienna, Budapest, Bratislava, Innsbruck, Salisburgo, Strasburgo, Zurigo, Berlino, Bristol, Bath e Amsterdam.

Ed è così che viaggio dopo viaggio ho acquisito conoscenze, passione e anche un bel po’ di esperienza.

Nel 2018 sono partita per il Giappone e ho visitato Tokyo, Kyoto, Kamakura, Nikko, Nara, Miyajima, Osaka e Yokohama. L’Agosto 2019 invece è stata la volta di New York, la Grande Mela.

In tutto ciò non sono mancate città italiane, perché anche noi abbiamo posti meravigliosi: Bergamo, Como, Genova, Venezia, Roma, Milano, Palermo, Trapani, Pompei, Napoli, Caserta, Monza e altre.

“Viaggia, i soldi si rifanno, il tempo no”

L’idea del blog

Dopo ogni viaggio c’era sempre qualcuno che mi scriveva per avere informazioni su come organizzo i miei viaggi e mi rendevo conto di quanto mi piacesse parlarne. Così un giorno mi sono detta “ma sì, lo faccio anche io, apro un blog e ci butto dentro tutto quello che so sui viaggi”.
Perché mi sono resa conto che avevo bisogno di più, non solo di postare le classiche foto sui social, volevo uno spazio tutto mio dove poter parlare a più non posso della mia grande passione.
Così nell’Ottobre 2018 ho iniziato questo progetto.
viaggi Lago di Como, Como, 2018

Viaggi fai da te, perché?

Sono sempre stata una persona organizzata e indipendente, questo mi ha permesso di riuscire a realizzare viaggi in piena indipendenza, dandomi la libertà di scelta sulle destinazioni e i tempi, ma anche di viaggiare low cost. Questo blog vuole racchiudere tutti i passaggi che mi hanno permesso di iniziare a muovere i primi passi da sola fino ad arrivare dall’altra parte del mondo perfettamente preparata. Non mi sono mai rivolta ad agenzie, sono sicura che ce ne siano tante di ottime e che offrono dei bei pacchetti, ma a me piace costruire il mio viaggio passo dopo passo. Anche questo fa parte della grande avventura del viaggio per me.

Cosa troverete in questo blog

Destinazioni: la categoria racchiude tutte le destinazioni visitate fino ad ora, al momento ci sono Italia, Europa, Asia ed America ed è sempre in continua crescita e aggiornamento.

Fai da te: qui c’è tutto quello che riguarda il lato organizzativo, come organizzare un viaggio e i vari itinerario di viaggio che ho realizzato io stessa e che ho avuto modo di testare sul posto e spero possano tornarvi utili. Ho creato una sezione per viaggiare low cost, perché io non sono la tipa da hotel lussiosi, anzi cerco sempre di risparmiare perché vuol dire poter viaggare di più anche con un budget limitato 😉 In ultimo c’è la sezione pass e free tours, sono una risorsa utile quando si viaggia e ho voluto dedicargli una sezione.

Alla scoperta: qui c’è tutto quello che non rientra nelle categorie citate, gli articoli più originali e un po’ fuori dagli schemi, come riflessioni, curiosità ed esplorazioni del mondo.

Conclusioni

Spero che in qualche modo questo blog possa aiutarvi o magari anche soltanto ispirarvi a partire e viaggiare, perché non c’è cosa più bella. Per qualsiasi cosa potete contattarmi anche su Instagram , Pinterest o potete scrivermi a annaferro91@hotmail.com oppure compilare il form qui sotto.

Scrivimi